• Current

Mercoledì, 21 Dicembre 2022

La Tregua di Natale

Dagli 11 anni
  • testo e regia Giuseppe Di Bello

    con Marco Continanza

    scenografia Laura Clerici

    organizzazione Michele Ciarla

    Produzione Unoteatro-Anfiteatro

Se non sapessimo che si tratta di un episodio realmente accaduto durante la prima guerra mondiale, verrebbe certamente da pensare ad esso come a una stupenda fiaba. 

Quasi ignorati dai libri di Storia, i fatti sono invece stati più volte narrati dalla letteratura e dal cinema e attraverso questi sono arrivati fino a noi con la loro carica emotiva intatta a ricordarci che talvolta i gesti degli uomini, pur nella loro semplicità, assumono una grandezza assoluta.

Durante l'inverno del 1914, al confine tra la Francia e il Belgio, inglesi e tedeschi erano impantanati in una logorante guerra di posizione combattuta nella disumana condizione delle trincee.

Queste terribili condizioni accomunavano i due schieramenti e forse proprio la sensazione del male comune portò i soldati a scambiarsi qualche favore che rendesse la vita meno impossibile e così, sfidando l'accusa di tradimento cominciarono, ad esempio, a non aprire il fuoco durante i pasti ma nessuno poteva immaginare quello che sarebbe accaduto da lì a poco.

Era la vigilia di Natale e per entrambi gli schieramenti, assieme agli ordini che dicevano che i combattimenti non avrebbero dovuto essere interrotti per nessun motivo,  arrivarono  pacchi dono che contenevano dolci, liquori,tabacco, alberelli natalizi e candele… e … una tregua… Una  tregua?  Una tregua che nei giorni successivi diffuse a macchia d'olio. Dalle trincee partirono innumerevoli lettere per raccontare alle famiglie quello che stava accadendo,  alcune di quelle lettere, assieme a qualche foto, finirono sui quotidiani che titolarono commossi che inglesi e tedeschi si stringevano la mano sui campi di battaglia.

A questo punto  intervennero gli alti comandi e la tregua fu interrotta  ,ma i soldati fecero un patto solenne, che nel caso li avessero costretti a riprendere i combattimenti nessuno avrebbe mirato ad altezza uomo, ma reso inoffensive le munizioni... “sparando alle stelle in cielo”.

 

BIBLIOGRAFIA

Antonio Besana, LA TREGUA DI NATALE DEL 1914, Ed. La libreria militare, Milano

Michael Jurgs, LA PICCOLA PACE NELLA GRANDE GUERRA, Ed. Il Saggiatore

S. Weintraub, SILENT NIGHT, Ed. Pocket Books 

 


La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata:

telefonicamente allo 0543.722456  o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Se desideri iscriverti alla newsletter dedicata alle scuole, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

ORARI

MERCOLEDI10:00

PREZZI

8 euro;

Dove siamo

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.