• Current

Martedì, 28 Marzo 2023

I brutti anatroccoli liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen

Dai 3 ai 10 anni
  • di e con Silvano Antonelli

    produzioneCompagnia Stilema

    durata 55'

Essere uguali. Essere diversi. 

Cosa ci fa sentire “a posto” oppure “in difetto” rispetto a come “si dovrebbe essere”? Per una bambina, per un bambino ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità. Il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi  a disagio. Basta portare gli occhiali, o metterci un po' più degli altri a leggere una frase, o avere la pelle un po' più scura o un po' più chiara, o far fatica a scavalcare un gradino con la sedia a rotelle, o essere un po'  troppo sensibili, o un po'.... 

Chiusi nelle proprie emozioni è come si sentisse un vuoto, un pezzo mancante. 

Ma è proprio da quella mancanza che bisogna partire. 

Questo tempo pare sfidarci a essere capaci di costruire noi stessi e la nostra identità, accettando le  differenze e le unicità di cui ognuno è portatore. 

La fiaba di Andersen a cui il titolo si ispira è qui vista come un archetipo. Come un “classico” che tocca  un argomento universale, che va ben oltre il tempo in cui la fiaba è stata scritta. Per indagare un tema che  tocca nel profondo il destino di ogni bambino e di ogni persona. Una fiaba che si modifica per parlare a  questo presente. 

 

Tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni, lo spettacolo cerca di  emozionare intorno all'idea che tutti, ma proprio tutti, possano cercare di rendere la propria debolezza  una forza. Da qualsiasi punto si parta e in qualsiasi condizione ci si senta. 

Un modo per alzare gli occhi e guardare il grande cielo che ci circonda. 

Quel cielo nel quale la vita, qualunque vita, ci chiede di provare a volare.

 

BIBLIOGRAFIA a cura della Biblioteca A. Saffi di Forlì

Roberto Piumini, Il brutto anatroccolo, da H. C. Andersen, illustrata da Barbara Nascimbeni, San Dorligo della Valle, Edizioni EL, c2006

Leo Lionni, Un colore tutto mio, Milano, Babalibri, [2001]

Marco Scalcione, Un colore bellissimo, Reggio Emilia, Minibimbo, 2018

Beatrice Alemagna, Nel paese delle pulcette, Londra; New York : Phaidon, 2009

Isabelle Carrier, Il pentolino di Antonino, Padova, Kite, 2011

Fulvia Degl'Innocenti, L'orango rosa, illustrazioni di Francesca Pirrone, Cornaredo, La Margherita, 2022

Kristin Roskifte, Tutti quanti contano, Trieste, Emme, 2019

Gabriele Clima, Giacomo Agnello Modica, Il bimboleone e altri bambini, Perugia, Edizioni Corsare, 2019

Lara Hawthorne, Erberto, Roma, Lapis, 2018

Jill Tomlinson, L'oritteropo che non sapeva chi era, illustrazioni di Anna Laura Cantone, Milano, Feltrinelli kids, 2009

Karl Newson, Kate Hindley, Diversi ma uguali, Roma, Sassi junior, 2019

Karl Newson, Ross Collins, Susanna Valentina Malizia, Io sono una tigre, Milano, Valentina Edizioni, 2022

 

Scopri di più


La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata:

telefonicamente allo 0543.722456  o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo."> 

Se desideri iscriverti alla newsletter dedicata alle scuole, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

ORARI

MARTEDI10:00

PREZZI

5 euro

Dove siamo

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.